L’Agenzia delle Entrate rende disponibile il WMS della cartografia catastale

L’Agenzia delle Entrate, nell’ambito del percorso di attuazione della Direttiva europea INSPIRE, rende consultabile la cartografia catastale da parte delle Pubbliche Amministrazioni, delle imprese, dei professionisti e dei cittadini, attraverso servizi di interoperabilità basati sui più recenti standard internazionali.

Il servizio di consultazione è realizzato secondo lo standard Web Map Service (WMS) e consente di navigare molti contenuti delle mappe catastali e di visualizzarli integrati con altri dati territoriali, direttamente tramite software GIS o specifiche applicazioni dell’utente.

Le informazioni consultabili tramite il servizio sono allineate con la banca dati cartografica del Catasto, costantemente aggiornata in modalità automatica mediante gli atti tecnici predisposti dai professionisti abilitati. In questo modo è possibile fruire di un importante supporto per i molteplici processi di analisi, gestione e monitoraggio del territorio.

Di seguito vi riportiamo qualche informazione utile.

Licenza: CC BY-NC-ND 4.0

Versione wms: 1.3.0

Servizio wms: https://wms.cartografia.agenziaentrate.gov.it/…/w…/ows01.php

Fonte notizia: link

Manuale: link

Sistemi di riferimento: Il servizio rende consultabili i dati nel Sistema di riferimento geodetico nazionale (Decreto 10 novembre 2011) costituito dalla realizzazione ETRF2000 – all’epoca 2008.0 – del Sistema di riferimento geodetico europeo ETRS89, identificativo EPSG: 6706. Ai soli fini di una migliore fruibilità del servizio in ambito INSPIRE, sono disponibili i Sistemi di riferimento relativi alla realizzazione ETRF89 (codici EPSG 4258, 25832, 25833, 25834).

2017-11-24T11:52:58+00:00 24 novembre 2017|